ESTATE 2019

I nostri uffici saranno chiusi dal 10 al 25 Agosto.
Il servizio spedizioni sarà sospeso per tutto il mese d’Agosto. Gli ordini ricevuti dopo il 31 Luglio saranno evasi a partire dal 2 Settembre.
I prodotti in formato digitale saranno regolarmente inviati fino all’8 e dal 26 Agosto.

Prezzi ridotti!

Sempre online

Le regole dell'informazione tra vecchi e nuovi media

Maggiori dettagli

Michele Partipilo

11,90€

-15%

14,00€

La Rete ha rivoluzionato il modo di fare informazione. Il giornalismo tradizionale deve fare i conti con siti, blog, social network, portali, citizen journalism, e  soprattutto con la velocità e mancanza di controllo con cui le notizie vengono postate.
In questa nuova dimensione le “vecchie regole” che hanno presieduto la produzione delle notizie sono ancora valide? Ha ancora senso applicarle così come sono, quando si parla di diffamazione, diritto d'autore, utilizzazione delle immagini, diritti della persona?
E la funzione del giornalista ha ancora valore?
La prima risposta è decisamente negativa. La digitalizzazione dell’informazione ha drammaticamente evidenziato che il contesto è regolato da norme obsolete e anacronistiche.
La seconda invece è positiva: l’informazione giornalistica può avere un ruolo determinante a patto che sappia evolversi e passare dalla concezione ottocentesca di notizia a quella contemporanea di verità. Nello tsunami di news che ogni giorno ci viene addosso, abbiamo sempre più la necessità di un giornalismo affidabile se
non certificato. Un’informazione che sia costante ricerca dell’aletheia, cioé di quel qualcosa che non è nascosto ma che comunque bisogna svelare.

29 prodotti nella stessa categoria:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche: